Bouganville : consulenza, impianto e manutenzione.

Crédit : cegoh / Pixabay

La Bougainvillea, o buganvillea, è una pianta rampicante caratterizzata da foglie ovali appuntite, che può essere coltivata sia in forma rampicante che arbustiva. Originaria del Brasile, questa pianta si adatta bene al nostro clima, con i suoi vivaci colori e le forme lussureggianti che possono aggiungere un tocco distintivo al tuo giardino o alla facciata della casa. Sebbene molte varietà siano tolleranti al freddo, non sono considerate piante resistenti e si consiglia di piantarle in piena terra solo nelle regioni più calde, preferendo contenitori o fioriere nelle altre zone. I suoi fiori dai colori sgargianti, tipicamente rosa o rosso, richiamano le atmosfere mediterranee. Ecco alcuni consigli sulla coltivazione per mantenere la tua bougainvillea in salute.

Dove e come piantare la bouganville ?

La fase di semina della bouganville ne determinerà la crescita, la fioritura e il recupero !

Bouganville nel terreno :

La bougainvillea può essere piantata in piena terra solo nelle regioni più calde e protette dal gelo, come la Costa Azzurra. Questa pianta non è resistente al freddo, quindi se vivi in una regione mediterranea, è consigliabile piantarla in primavera. Il terreno dovrebbe essere leggero, ben drenato e preferibilmente vicino a un supporto su cui la bougainvillea possa arrampicarsi, come un pergolato. Una miscela ideale di terreno comprende terra da giardino, terriccio e sabbia. Tieni presente che in piena terra le liane possono raggiungere dai cinque ai sette metri di lunghezza.

Bouganville in vaso :

Fuori dalla regione mediterranea, è consigliabile piantare la bougainvillea in vaso. Questo consente di spostarla al coperto durante i periodi freddi, generalmente in autunno, e all’aperto quando fa caldo. Utilizza un terriccio specifico per piante da fiore e assicurati di posizionare delle palline di argilla sul fondo di un vaso forato per garantire un adeguato drenaggio, poiché la bougainvillea è sensibile all’accumulo di acqua.

In primavera, è consigliabile rinvasare la pianta in un vaso leggermente più grande. Puoi anche utilizzare un fertilizzante appositamente formulato per le bougainvillee per favorire una fioritura più abbondante e prolungata.

Bouganville
Crediti: Pixabay

Come mantenere la bouganville?

Prendersi cura della bougainvillea richiede una certa dedizione. Le annaffiature devono essere regolari, ma è importante consentire al terreno di asciugarsi tra un’annaffiatura e l’altra. Meno acqua riceve, più fiori produce, anche se la crescita potrebbe essere più lenta. Troppa acqua può portare alla caduta delle foglie dalla parte inferiore della pianta. Assicurati che l’acqua non si accumuli nel sottovaso, svuotandolo accuratamente ogni volta.

Durante l’inverno, è importante ridurre notevolmente le annaffiature e interrompere l’applicazione di fertilizzante, poiché la pianta è in fase di riposo vegetativo.

La bougainvillea non richiede molta potatura, poiché i fiori si sviluppano sui rami vecchi di due anni. Tuttavia, è possibile eseguire una leggera potatura alla fine dell’inverno per mantenere la forma della pianta e rimuovere eventuali parti secche o scolorite.

La propagazione della bougainvillea è relativamente semplice e può essere fatta tramite talea o margotta in primavera.

Bouganville
Crediti: VMonte13 / Pixabay

Leave a Comment