Ecco come fare un irrigatore a goccia in casa per soli 10 centesimi:

 

Con l’avvento della primavera, ci impegniamo a assicurare un adeguato apporto d’acqua al nostro orto e giardino. Esploreremo come creare un irrigatore a goccia fai-da-te, riconoscendo che un’irrigazione adeguata è essenziale per la crescita rigogliosa delle piante.

1. Irrigatore a goccia : un cosa serve ?

Con l’avvento della primavera, sia chi ha un pollice verde che chi non lo ha sente il desiderio di prendersi cura delle proprie piante e prepararle per le giornate soleggiate che verranno. Uno dei bisogni fondamentali delle piante nel nostro orto e giardino è l’acqua.

Spesso non è pratico annaffiare le piante ogni giorno, quindi ricorriamo a metodi alternativi e automatizzati come l’irrigazione a goccia. Questo sistema distribuisce l’acqua direttamente alle radici delle piante attraverso un insieme di tubi e gocciolatori.

Il funzionamento dell’irrigatore a goccia è semplice : utilizza tubi flessibili posizionati vicino alle radici delle piante per rilasciare acqua in modo graduale e costante. Il flusso d’acqua può essere regolato in base alle necessità delle piante e alle condizioni climatiche.

L’irrigatore a goccia utilizza acqua in modo efficiente, fornendo una quantità minima direttamente alle radici di ogni pianta. Questo metodo riduce gli sprechi dovuti all’evaporazione e al deflusso superficiale dell’acqua. Inoltre, l’irrigazione a goccia può contribuire a ridurre il rischio di malattie delle piante, poiché l’acqua viene erogata esclusivamente alle radici, evitando di bagnare foglie e fiori. Un uso eccessivo di acqua potrebbe, infatti, causare ristagni, favorendo lo sviluppo di patologie vegetali.

2. Come farlo da solo

Per creare l’irrigatore a goccia, avrai bisogno di due bottiglie di plastica da 500 ml. Se hai piante più grandi, puoi utilizzare bottiglie da un litro, due litri, e così via. Utilizzando un paio di forbici, pratica un’incisione circa 4 dita sotto il collo della bottiglia e taglia solo una delle bottiglie.

Posiziona l’altra bottiglia capovolta dentro quella precedentemente tagliata. Questa seconda bottiglia, riempita d’acqua, fungerà da serbatoio. Fai un segno alla base della bottiglia tagliata con un pennarello. Successivamente, pratica un buco con la punta delle forbici e inserisci un tubo flessibile.

Infila un filo zincato nel tubo, all’estremità del quale posizionerai una vite per renderlo un po’ più rigido.

Riempi d’acqua la bottiglia non tagliata, posizionala capovolta nella bottiglia tagliata dove hai inserito il tubicino e attendi qualche secondo : l’acqua inizierà a sgorgare. Questo semplice irrigatore a goccia ti consentirà di irrigare continuamente per circa 120 ore e avrà un costo di poco più di dieci centesimi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *