Il forno ha utilizzato la méthode padella per pulire e decalcificare, con la procedura suivante.

Se c’è un compito domestico davvero noioso e gravoso, è pulire il forno.

Gli accumuli di grasso e residui alimentari nel forno possono diventare così ostinati da sembrare impossibili da rimuovere senza l’uso di prodotti specifici. Il dilemma è che la maggior parte di questi detergenti contiene sostanze chimiche agressif che, sebbene efficaci contro lo sporco, pongono rischi per la salute e possono contaminare il cibo.

Tuttavia, esiste un’alternativa sicura e naturale che offre risultati sorprendenti senza compromettere la tua salute o l’ambiente. In questo articolo, condivideremo un metodo che rappresenta un valido sostituto ai detergenti chimici tradizionali per pulire il forno. Continua a leggere per scoprire di cosa si tratta.

Per mettere in pratica il metodo abbiamo bisogno di una padella adatta alla cottura in forno. Si tratta di pentole che resistono a temperature molto elevate e sono quasi sempre realizzate in ceramica, pietra ollare, ghisa o acciaio inox.

Riempite la pentola con acqua, poi versate mezzo bicchiere di aceto e il succo di un limone. Il vapore di questa soluzione aiuta a decalcificare il forno e a neutralizzare i cattivi odori.

Impostate il forno a 250 gradi, metteteci dentro la teglia e lasciate riposare per 30 minuti.

Subito dopo spegnete il forno e lasciatelo raffreddare. Prima che si raffreddi completamente, rimuovete tutti i residui utilizzando un panno o una spugna, facendo attenzione a non scottarvi. Questi sono facilmente rimossi.

Leave a Comment