Rosmarino con foglie ricci

Rosmarino dalle foglie ricciute  ,  di colore opaco e poco profumato  : cosa sta succedendo alla nostra meravigliosa  pianta aromatica  ? Ecco la spiegazione che molti ignorano.

CARATTERISTICHE DELLA PIANTA DI ROSMARINO

Che profumo meraviglioso emanano le foglie di rosmarino ? È senza dubbio una delle piante aromatiche più profumate al mondo , ma straordinaria anche da utilizzare in cucina. Molte sono le ricette che si prestano all’utilizzo delle sue foglie. Non parliamo solo di piatti che richiedono questo profumato condimento ma anche di tisane e decotti curativi.

Pianta di rosmarino

A questo proposito è importante sottolineare che le foglie di rosmarino sono state utilizzate fin dall’antichità per curare in modo naturale condizioni e patologie, in particolare quelle digestive.

Sapevi che questa  pianta aromatica aiuta a migliorare la digestione, la circolazione sanguigna e ad alleviare mal di testa ed emicrania  ? Perfetto anche se soffri di  flatulenza  , con le sue foglie puoi realizzare un ottimo decotto o tisana dalla comprovata efficacia.

Non è difficile coltivare una pianta di rosmarino . Con le giuste attenzioni può vivere benissimo in casa, sul davanzale o sul balcone. Tuttavia, se noti che le foglie si arricciano e cadono , significa che c’è un problema. Cosa è ? Scopriamolo insieme.

Perché le foglie del rosmarino si arricciano verso il basso

Anche chi non ha il pollice verde esperto può prendersi cura di una  pianta di rosmarino  . Non richiede particolari attenzioni, ma come tutte le nostre gemme verdi, se trascurata il rischio di morire è altissimo.

Se sei preoccupato perché hai visto la tua bella  pianta le cui foglie si arricciano verso il basso o iniziano a cadere  , presta attenzione perché c’è un problema. La tua pianta sta soffrendo. Ma a causa di cosa? Ti diremo:  perché non lo stai annaffiando correttamente!

Foglie di rosmarino arricciate

Le tue foglie di rosmarino hanno semplicemente bisogno di più  acqua! Come per ogni cosa, non bisogna mai esagerare. Quando si parla di  irrigazione  bisogna prestare attenzione al  ciclo delle stagioni.

In  primavera ed estate il rosmarino necessita di acqua ogni 3 giorni. In  inverno, invece, basta controllare che il terreno sia sempre umido  e mai secco. Nei giorni o nelle settimane piovose è consigliabile non annaffiarla.

Pertanto,  per risolvere il problema delle foglie che si arricciano e cadono verso il basso  , basterà  bagnare il terreno della vostra pianta  . Cosa succede se noti  macchie o punti neri  sulle foglie? Cosa significa? Fai attenzione anche in questo caso:  l’Alternaria  , un  fungo “cattivo”  , sta debilitando la tua pianta. Per preservarlo provate ad usare  il sapone di potassio  : fa miracoli!

Annaffiare il rosmarino

Anche altri  parassiti  possono attaccare la pianta del rosmarino,  le cocciniglie  ad esempio, o  i ragnetti rossi  : anche in questo caso, il rimedio naturale a base di potassio di cui abbiamo parlato sopra funziona.

Prenditi cura del  rosmarino  , è un tesoro prezioso non solo per te ma anche per la natura. Questa pianta è come una calamita per  gli insetti detti impollinatori  che contribuiscono alla fecondazione delle piante e dei fiori e quindi alla crescita e alla maturazione dei frutti.