Quando spremete i limoni, non commettete l’errore di buttare via i semi : usati così valgono tanto oro

Se anche tu sei solito buttare via i semi del limone, inizierai a conservarli e a scoprire cosa puoi farci.
Semi di limone

Come utilizzare i semi di limone

I limoni sono  agrumi molto apprezzati per il loro sapore unico  e la loro versatilità sia in cucina che nelle faccende domestiche.  Preziosa fonte di vitamina C,  la loro naturale acidità li rende utili anche per la digestione, aiutando a ridurre la sensazione di gonfiore. Diffusi nel Mediterraneo, le loro antiche origini risalgono ai paesi asiatici da dove venivano importati attraverso il commercio.

Molto utilizzato in cucina, per condire pietanze, preparare salse ma anche dolci, per i quali si utilizza principalmente la scorza, non solo i semi di limone  , ma anche le bucce sono tra gli ingredienti sempre presenti nelle case.   E se dei limoni siamo soliti utilizzare il succo, la polpa e la scorza,  perché dovremmo buttare via i semi  ? Ecco alcuni modi per trarne il massimo.

Una volta finito di usare il limone, metti da parte i semi e sciacquali accuratamente in acqua a temperatura ambiente usando un colino. Poi adagiateli su carta assorbente e asciugateli bene. Successivamente munitevi di una pinzetta e cominciate a « sbucciare » i semi eliminando la pellicina che li ricopre.

Prendete poi un piccolo contenitore come un vasetto di yogurt e riempitelo con del cotone umido. Metti il seme nel cotone e lascialo riposare per almeno una settimana . Dopo circa 7 giorni il seme avrà lasciato il posto ad un piccolo germoglio.

Continua a mantenere il cotone e l’ambiente umidi per far crescere maggiormente il tuo alberello finché non avrà sviluppato delle piccole radici. A questo punto dovrete piantare il vostro seme in un vasetto all’interno del quale dovrete inserire una miscela di terriccio e perlite , per garantire che il terreno sia ben drenato. Una volta piantato, il germoglio avrà ancora bisogno di cure. Dovrebbe essere conservato in un luogo ben illuminato e caldo, lontano dalle correnti d’aria. Assicuratevi che il terreno sia sempre umido e aspettate che la natura faccia il suo lavoro per avere un albero di limone che, una volta cresciuto, vi donerà frutti succosi.

Crea un profumiere

I semi di limone non vengono utilizzati solo per coltivare nuove piante. Tra l’altro è possibile realizzare un profumatore per cassetti e armadi . La procedura primaria prevede ancora il risciacquo dei semi ma senza rimuovere la buccia. Nonostante il lavaggio, i semi degli agrumi mantengono a lungo il loro profumo naturale.

Semi di limone

Potrai poi  riporli in un piccolo sacchetto di tela  e scegliere di utilizzarli per profumare cassetti, armadi o ambienti della casa come il bagno. Attaccati al termosifone in inverno, emaneranno un delizioso profumo di limone. Non resta che cercare di scegliere il modo migliore per sfruttare i semi di un agrume dalle tante caratteristiche.

Leave a Comment