Trappola per zanzare fatta in casa, l’unico rimedio naturale che le elimina tutte

Con questo rimedio semplice e del tutto naturale potrai liberarti delle zanzare e riposare la notte : ecco come fare.

trappola per zanzare

La stagione estiva è senza dubbio una delle più belle dell’anno, poiché durante questi mesi possiamo approfittare delle belle giornate soleggiate e calde per regalarci una vacanza che rigenera il corpo e la mente. Molte persone amano trascorrere le giornate estive in spiaggia e magari godersi qualche bibita fresca, mentre altri preferiscono fare escursioni in montagna e godersi le temperature più fresche. In estate però bisogna fare i conti anche con alcuni grossi inconvenienti tipici di questo periodo dell’anno. Innanzitutto c’è sicuramente il ritorno degli insetti, soprattutto delle zanzare , che entrano facilmente in casa e pungono chiunque ci viva.

La trappola per zanzare è molto efficace : non dovrai mai più averne a che fare

La presenza delle zanzare è insopportabile, soprattutto di notte, perché   il ronzio e le punture di questi insetti   possono facilmente svegliarci o impedirci di riposare.

zanzara

Fortunatamente esistono alcuni   rimedi molto efficaci   che possono aiutarvi a liberarvi dalle zanzare e a riposare senza dovervi preoccupare delle punture.

Questa è una   trappola per zanzare molto efficace  che chiunque può facilmente realizzare a casa. Il consiglio è quello di puntare sempre su questi rimedi naturali, evitando soluzioni chimiche e invasive.

La trappola in questione è davvero uno dei migliori rimedi disponibili. La soluzione è infatti caratterizzata dai   gas della fermentazione dello zucchero e del lievito   , che riescono ad attirare le zanzare nella trappola. Una volta che le zanzare sono nella bottiglia, cadono nello sciroppo e non possono scappare.

Cosa serve per realizzare questo semplice rimedio? Innanzitutto dobbiamo assicurarci di avere a disposizione 200 ml di acqua,   50 grammi di zucchero di canna   e un grammo di lievito di birra. Abbiamo quindi bisogno di una bottiglia vuota di Coca-Cola da 2 litri.

Prendi un coltello o delle forbici per tagliare la bottiglia a metà, appena sopra il centro, per fare spazio al liquido. Il passo successivo è   portare a ebollizione 200 ml di acqua in un pentolino   , quindi aggiungere 50 grammi di zucchero di canna.

Acqua bollente

Quando lo zucchero sarà completamente sciolto nell’acqua,   togliete la pentola dal fuoco e lasciate   raffreddare il composto ottenuto (ovvero lo sciroppo) sotto i 30°C.

Per far sì che la soluzione si raffreddi più velocemente, puoi anche metterla in frigorifero. Una volta pronto, versare lo sciroppo sul fondo della bottiglia e   aggiungere alla soluzione un grammo di lievito di birra   (non è necessario mescolare).

Il passaggio finale consiste nell’inserire la parte superiore della bottiglia (con il collo rivolto verso il basso) nella parte inferiore e    fissare le due metà  con del nastro adesivo.

L’efficacia della trappola per zanzare è garantita: basta provarla

La trappola per zanzare fatta in casa è ora pronta per l’uso. Affinché la trappola attiri quante più zanzare possibile, si consiglia   di posizionarla dove è maggiore la presenza di questi fastidiosi insetti   .

lievito di birra

Per una maggiore efficienza è possibile distribuire più bottiglie in diverse stanze della casa per evitare possibili schiacciamenti   . Lo sciroppo va cambiato circa ogni due settimane   o comunque quando ci si accorge che non ci sono più bollicine.

Questo aspetto in realtà indica che la fermentazione non avviene più: quindi l’anidride carbonica non viene più rilasciata e non attira più le zanzare.

Le zanzare, infatti, sono attratte dall’anidride carbonica che rilasciamo quando respiriamo. Questa trappola naturale per zanzare produce   anidride carbonica attraverso la fermentazione di sciroppo e lievito di birra.

 

Come accennato, il prodotto utilizza gas di fermentazione per attirare le zanzare nella bottiglia. Le zanzare entrano nella trappola attraverso il collo della bottiglia, ma una volta dentro non trovano scampo e sono condannate.

Leave a Comment